KSAR IGHNDA, HOTEL DI LUSSO A OUARZAZATE

In Marocco, nel Grande Sud, c’è una meravigliosa regione dove puoi incontrare Lawrence d’Arabia, Asterix e Cleopatra, i gladiatori di Ridley Scott e molti altri. A soli 30 chilometri da Ouarzazate, il villaggio di Aït-Ben-Haddou offre un sito naturale incomparabile. Sullo sfondo di strati rocciosi, la bellezza dei paesaggi colpisce. Invertito. Una parentesi incantata è richiesta al Riad Ksar Ighnda ****. Un indirizzo incredibile. Sorprendentemente sconvolgente.

Un rifugio a quattro stelle per la regina di Saba o Alexandre le Grand. Un universo sublime, firmato dalla decoratrice Sabine Calstier, che soddisfa le aspettative degli indirizzi di eccezione. Un’atmosfera raffinata in cui l’architettura arabo-andalusa e il design contemporaneo distillano elegantemente una sottile alchimia. Il bar con il suo bancone italiano in acciaio inossidabile e marmo realizzato a Rimini, le poltrone firmate Philippe Stark, le luci del ristorante in perle di vetro soffiato siriano giocano qui, un punteggio notevole. Non la minima nota falsa. Come il resto, le camere respirano l’autenticità dei luoghi a parte. Quelli in cui il tempo sembra essersi fermato. Tradizione e modernità navigano sui codici dell’accoglienza. Tutta un’arte.

Piscina magica, terrazze vertiginose, terrazze superbe, gustose pause culinarie e trattamenti tradizionali (magistralmente sontuati alla Spa) completano il quadro. Abbiamo assaggiato il paradiso. Abbiate il coraggio di immaginare.

ÉVASION AU PORTE DU DÉSERT AU RIAD KSAR IGHNDA
I 5 BUONI MOTIVI PER VENIRE

Balade à dos de dromadaire à Ouarzazate
Dades Ouarzazate
Décors Ouarzazate
Kasbah Amridil
Studio de cinéma Ouarzazate
Vallée des roses Maroc
hotel
tripadvisor
luxury hotel ouarzazate

TESTIMONIANZA